Buon risveglio mondo, copritevi bene

Ho la febbre.
È debilitante.
Dona un senso alla salute. Poiché ne toglie.
A volte un po’. Come quando i brividi percorrono il corpo facendolo leggermente trasalire.
Altre volte invece, sono gli spasmi a percuotere , il caldo a dominare nel freddo, o vice versa.
Molti credono nel miracolo dei farmaci.
Io sono uno di quelli che crede nel miracolo dell’amore. Della vicinanza, della mamma.
È curioso che quando lo spirito abbassa le sue barriere, ci si ritrova di nuovo nell’infanzia, si desidera affetto, si vuole calore, ma umano.
So fare un brodo, ma con mani diverse, piene di amore, avrebbe un altro sapore.
Mi chiedo se mi amo abbastanza.
Mi abbraccio, cerco di baciarmi, mi accarezzo.
Ma c’è pluralità nell’esistenza per ognuno di noi. A volte, senza apparente senso, come il sole e la luna che si rincorrono, come il cane ed il gatto, pure il deserto, dà senso al mare.
Qual’è il mio senso mi chiedo?
Mi rendo conto di non volere un senso, realizzo che sono gli altri a volermi definire, mi accorgo che sono esattamente laddove non vorrei essere, lontano dai miei figli.
Sotto le coperte, sudo, sopra, gelo.
Mi viene il pensiero che la febbre potrebbe essere la mia alleata. Sono due giorni che non riesco a dormire, eppure, sono uno di quelli che ha la fortuna di aver un letto, in una casa.
Forse con la febbre sempre, avrò una doppia vita.
Questo non mi basta. Lei non c’è. Lei non c’è, lei non c’è.
Penso a lei ed a me.
Credo a lei piacerebbe che la mia febbre non fosse febbre e che sia così nella normalità.
Acconsento, sono docile. O meglio, la forza di combattere, non c’è.
Forse è questa la soluzione alle guerre nel mondo. Trasmettere la febbre a tutti i combattenti del mondo.
Sono sicuro che molti di loro vorrebbero la mamma.
È tardi. Non so nemmeno che ora sia. L’ora di dormire è superata da un po’. Guardò il cellulare ma evito l’angolo in cui si vede l’ora, mi rattristerebbe.
Cosa ci faccio qui mi chiedo ancora.
Dovrei essere fuori. Magari col cane. Ma fa freddo. Un freddo cane. Chissà se Hawana, il mio cane, riderebbe della battuta.
Credo che domani avrò le occhiaie. Si vedranno, saranno nere.
Che bel colore il nero. Nel buio, non vedo altro che me, ma sento tutto.
Vagamente, ripenso a me nel contesto dove vivo.
Le stufe di Nerone!
Ecco la soluzione. Entrare nelle viscere della terra, immergersi nei vapori bollenti, e lasciare lì quel male che mi avvilisce.
Ho la macchina, non sono difficili da raggiungere.
Una volta, tanto tempo fa, ci andai. Due persone se ne andarono. Pare che non gradissero la mia allegria.
Sorrido nel buio all’idea della sua mancanza.
Rovina la mia vita e quella di altri milioni di esseri umani la mancanza dell’amore è della donna amata. Mi chiedo se gli innamorati hanno la febbre. E se loro prendono la Tachipirina. Sicuramente no. Si professano diversi. Probabilmente, ci sarà la mamma al loro fianco.
Ho le gambe a pezzi. Come se avessi corso per parecchio. Anche il resto del corpo non se la vede bene. Mi fa male tutto. E pure lo stomaco si rivela il mio nemico.
Ho fame, e sono sazio.
Smetto di pensare ai fatti. La verità è che ho paura. La febbre toglie l’ottimismo. Non sono sicuro che arrivi col pessimismo, ma c’è più realtà del solito.
Ho paura. Come qualunque Uomo.
Non voglio essere lasciato solo. Ne da mamma, ne da lei. Probabilmente è perciò che non lascio nessuno solo.
Domani arriverà. Lo spero. Se senza male, domani allora sarà meraviglioso. Forse è già domani. Ma non fa niente. Sarà per dopodomani.
Buon risveglio mondo. E copritevi.

Annunci

2 pensieri riguardo “Buon risveglio mondo, copritevi bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...