Buonanotte ai diversi e non

“Sono diverso. Diverso nella diversità. Sono napoletano e gender queer. Un mélange di due due diverse categorie odiate, che mi trasforma in una specie di paria. O meglio, di borderline.
Lasciata la mia famiglia a 24 anni, la mia vita prese una direzione che non mi sarei mai aspettato. Per i miei atteggiamenti ed i miei modi, era una cosa evidente da quando ero adolescente, ma la mia famiglia, ancora oggi non riesce a capirlo.
Sono attratto dalle donne, lo so, lo sento. Una donna intrappolata in un corpo di uomo, una principessa vestita da guerriero, una farfalla travestita da drago. Non sentivo che le mie vesti mi appartenessero, ma nemmeno la società in cui vivevo. Nato e cresciuto a napoli, consideravo a giusto titolo l’Italia come il mio paese, anche perché quello dei miei genitori, quello che sono, non è ammesso, anzi, sei visto come omosessuale, gay, ma non lo sono, i miei migliori amici si, ma io no. Ogni volta che andava “giù”, rimanevo sorpresa dalla gran vita, dai colori, dalle voci, ma devo ammettere, che era folclore, sapevo che sarei tornata a casa, a scuola, dai miei amici. Amici ne avevo pochi a dire il vero. Solo un paio. Pierpaolo e Ivan, il quale si svelò poi davvero un bastardo con me. Dopo che lavoratore ed indipendente, lontano dalla famiglia e stabilitomi nel mio mondo, riusci ad essere un po’ più me stessa.
A casa, parlavo poco. Ovviamente chiuso in me stesso per paura. Avevo paura di mio padre. Di mia madre di meno, ma lui era terribile. Non di rado, avevo subito la sua rabbia. Per brutti risultati a scuola, o per quando seppe dei filoni, o quando scoprii che fumavo. Non osavo immaginare cosa mi avrebbe fatto se avesse saputo che ero donna.
Omosessuale non lo ero, ma non contava nulla. Avevo troppo paura per osare frequentare persone come me. Già dai miei atteggiamenti, ero spesso deriso dai miei compagni di classe, e qualche voce gia girava per la mia femminilità. La nostra società si basa su principi iniqui. Da napoletano, e da gender queer, lo sapevo. L’uno, spesso si aggiungeva all’altro. Tante offese in una.
E dunque, vivevo nella paura di esprimere me stesso. Non mi faceva sentire in colpa, ma bensì in carcere. Chiuso tra le pareti di diversi bigottismi; quello della mia famiglia, e quella della società che mi aveva accolto. Consideravano gli omosessuali come se fossero responsabili della peste. In verità, qualcuno crede cosi. Le diverse battute che si sentono nel mondo stesso degli adolescenti ne é la prova.
“Non fare la femminuccia!”. Espressione ricorrente nel mondo degli uomini, non unica, ma rivelatrice. Gli uomini, non solo implicitamente, ma chiaramente e con l’appoggio implicito delle donne, si considerano al di sopra. Che sia nella religione cattolica, musulmana, o non so cos’altro. Rare sono le società matriarcali. E quasi ognuna di esse viene ricordato per aver brillato. Le donne, malgrado la loro marcia in più, vengono tuttavia tenute dietro. E i diversi, non ne parliamo.”

Ma ora si è fatto tardi… Buonanotte a chi si sente diverso in una società a senso unico

12 pensieri riguardo “Buonanotte ai diversi e non

  1. Buongiorno, (sto bussando prima di entrare ☺️)…
    E’ molto toccante ciò che hai scritto, la questione identitaria nelle società ha sempre legittimato atteggiamenti di esclusione, perché prima dell’identità di un popolo, vi è l’identità della persona! Sono due concetti diversi ma che procedono insieme…
    Dunque, ribaltare questo costrutto è molto difficile, soprattutto per chi crede che sia causa della caduta di altri valori, come l’ideale di famiglia etc…Ma sappiamo molto bene non essere l’omosessualità la causa di questo sgretolamento, bensì la causa è da cercare nelle economie e nella politiche. L’accettazione dell’altro in una società che tende all’omologazione resta difficile, anche perché secondo il mio parere si continua a non riconoscere la “diversità”, ma si promuovono slogan di uguaglianza in maniera errata. Detto ciò, spero di non essere stata noiosa ed invadente e ti auguro di incontrare persone interessate ad ascoltare…
    Buona mattinata 🌻

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...