Promesse…. E premesse

È indubbio che le promesse sono pari alle attese.
Non vi sono illusioni in esse. Ma semplicemente, sono una strada indicata in un districo di sentieri. Chi promette, va verso una direzione, ed attende, di arrivare a destinazione. Ci vuole determinazione, forza, e coraggio. Le strade, spesso, sembrano non aver fine. A volte, sono troppo brevi, così brevi che arriva ancora l’eco di dov’eravamo prima.
Le promesse, quando non attese, sono offese.
Intese col nulla. Dall’altra parte del cammino, non c’è niente. Si promette a se stessi, ma si realizza per altri.
Amo le promesse, dolce bugie che paiono foglie d’autunno che si staccano dai rami. Esse una volta a terra, faranno da concime. Poi, torneranno le foglie sull’albero.L’onesta con se stessi costringe alla solitudine dagli altri.
L’Amore invece, partendo da se stessi, mette tutti insieme. La società ha detto che le donne possono mettere i pantaloni.
La società ha deciso.
Cosi sia.
La società ha anche deciso chi dovete essere. O chi dovete emulare.
In affanno costante alla ricerca del raggiungimento di una posizione ove c’è l’illusione di dominare, molti, quasi tutti, perdono se stessi. Il deserto dell’anima è vasto, arido ed infinito. Negli altri, individuiamo delle oasi, non illusioni, ma sporadici sovrapposti di anime altrui che rappresentano salvezza.
Ma il viaggio non si ferma negli altri, prosegue, non ci si può adagiare oltre se stessi.
Ci sono delle persone deboli, che confidano in quei posti di salvezza in mezzo al deserto, che si abbandonano rinunciando al viaggio. Esse aspettano di essere portate al termine, da altri.
Ci sono anche delle persone forte, che quando incontriamo, sembrano foresta in mezzo al deserto, e cerchiamo di nasconderci in loro, abbandonando noi stessi nel poco valore che ci siamo dati.
Ogni incontro è una ricchezza, ma ogni viaggio riprende prima o poi. Le soste sono fondamentali, e trovare il luogo, l’Uomo giusto, è essenziale per la sopravvivenza.
Per ciò, quando sostate in altri, camminateci accanto, e non in braccio. A volte siete così tristi con voi stessi che pure quando cercate di sembrare gioiosi siete grossolani.
Vi descrivete cristalli ma vivete sopra la merda. I vostri difetti e le vostre mancanze non sono colpa altrui. Semplicemente, il verme non diventa drago. Tuttavia, un cuore onesto, fa sentire sensazioni diverse.Non feci in tempo a dirti tutto.
Per certi, tutto è tanto.
Per me, tutto sei tu.
E tu, sei l’infinito.

Buonanotte a tutti ricca di promesse e… Premesse

Annunci

Viaggio andata e ritorno…

Sono di ritorno da Milano dove abbiamo passato delle ore stupende, premesso che siamo stati scacciati dall’aeroporto di Malpensa perché… “Non è un posto dove fare tutte queste moine” ci stavamo solo baciando, se non lo so si può fare all’aeroporto dove? E solo per restituire l’auto da lei presa. Non avevo mai visto Malpensa.

Dopodiché siamo andati a via Montenapoleone e poi al castello e poi infine al duomo.

Nuovamente sul bus, direzione Napoli.. Con il mio amore.. Ma… Già ce sempre un ma… Questo il viaggio di ritorno ma l’andata?

Già.. Ieri è successo l’inverosimile. Ammetto di essere cambiato e di star migliorando come mi ha detto Gica day by day ma di certo non mi aspettavo di incontrare Camilla…..abbiamo fatto l’amore sul bus ieri durante la mia venuta a Milano.. Come un porno mi sono ritrovato lei ultimi seggiolini.. Una chiacchierata, confidenza… Un massaggio ai piedi.. Un bacio e… Ho usato il preservativo anche se sinceramente se non me lo avesse detto lei… Ed il mattino mi sono svegliato con noi che dormivamo capo e piedi ed il suo piedino… O mio dio..

E si un 36, così come Liuba… Ed io.. Io che viaggio e sono felice.

Si sono io nella prima foto.. Diamoci un volto seppur poco chiaro. Chiaiamoci le idee… O forse no…

Godiamoci la vita è finalmente la felicità.

A… Liuba mi ha proposto di cambiare numero di cellulare.. Non è tutto sommato una cattiva idea.. Ma troppi mi conoscono su quel numero, le ho proposto di usarlo solo per il lavoro e di farmi un altro numero…

L’iphone x… Me lo vuole regalare lei… A proposito… Come copertina sono stato da lei autorizzato a mostrare il volto.. E la “sua” Ferrari… Si perché il papà ha una Bentley e la mamma… Non guida has un autista… (mi sono proposto io).. Comunque a breve andrò in Russia…

Tavarish amici

Milano

Si parte per Milano, vado a prendere Liuba, mi ha chiesto di andare da lei, la sua suite allo room mate Giulia (questo none mi perseguita 🤣😅🤣) suite con vasca idromassaggio e sauna, essendo lei figlia di petroliere viaggia sempre in questo modo..

Domani ci attende un giro per Milano, un pranzo a detta sua nel miglior ristorante di mondo.. Vedremo… Mi sta trattando come una regina, mi vizia, mi coccola..vorrei dire facciamo l’amore, ma più che altro mi sento scopato.. Da lei.. Che se vuole qualcosa basta schiocchi le dita..

Mi ha chiesto di andare da lei, mi ha pagato l’aereo e lunedì mattina torneremo a Napoli.. Le mostrerò la città.. Ma intanto domani Milano ed io non so cosa fare… La sua follia… Mi attanaglia come il sole il girasole, mi sento astratto, attratto e distratto… Non esiste che lei.. Sono felice… Amo di nuovo.. Mai possibile così presto?

Mai possibile che avevo solo bisogno di vomitare fuori tutto ciò che avevo dentro?

Suoneranno le campane, suoneranno per me.. Finalmente..

Sinceramente non so cosa sia ma me lo sto godendo, me la sto godendo e ci stiamo godendo.

Sto arrivando amore mio…

Sto arrivando Liuba, aspettami… Ti amo cucciola

❤️

A presto…

E a voi?

Buona serata ricca di trasgressione e… Relax

La vita sorride a 36 denti

Sono mancato per un bel po’, a dir la verità non ho avuto proprio tempo tra i mille impegni lavorativi e le decine di conquiste 😅 proprio non ho avuto modo di scrivere.

Da quando sono riuscito ad allontanare mentalmente tutto ciò che di negativo veleggiava nella mia vita creando mareggiata e bufera nella mia anima e nel mio cuore tutto è cambiato.

Il lavoro non mi ha mai portato così tante soddisfazioni e non parlo solo dell’apporto economico di quasi 3000 euro al mese, ma del fatto che attualmente solo 2 dei miei lavori mi stanno portando queste entrate. Parlo del mio lavoro come autista e del mio airbnb.

Ad oggi con il servizio taxi guadagno 100 euro al giorno, airbnb mi porta circa 800 euro mensili quindi un signor guadagno. Il bello è che da lunedì inizierò a contattare anche i clienti per il mio sito web.

Inoltre mi hanno contattato per le insegne parlanti, si perché mi occupo anche di quello,inoltre sto gestendo un altro airbnb di un amico e sono ufficialmente il coordinatore di eventi LGBTQ a casa di un amico ed inoltre coordino anche eventi erasmusland e gestisco articoli per commercialisti e CAF.

Mettiamola così non riesco a pensare ad altro.

Stasera parto per Milano, vado a prendere Liuba, uno dei miei flirt, russa, classica bionda occhi azzurri e fisico da paura. Ma non mi faccio più ingannare il cuore è chiuso in cassaforte, finiti questi 14 giorni… Ciao amore poi ci rivedremo così come con Diana, Aniela, Maria e July. Alterno le loro venute con i miei impegni mi giostro tra più relazioni avendo qui a casa sempre Daniela, la mia amante bisex con la quale spesso condividiamo donne e divertimento.

Non so se ne sono innamorato so solo che anche ora mentre scrivo e lei è poggiata sul mio petto, mi guarda con quei suoi occhi dolcissimi, tipici dei sudamericani, per tutti è una mia ospite.. Per me è la salvezza… Dopo andremo a fare l’amore in un posto stavolta scelto da me. C’è complicità e fantasia, c’è passione e trasgressione. Ciò che condividiamo oggi credo non la sostituirei con nessun’altra i suoi 25 anni, il suo corpo statuario, il sapore della sua pelle, i suoi sapori, il farci vedere fare l’amore e coinvolgere ragazze nella nostra relazione è qualcosa di sublime.

Si appena svegliata e… Continua ad essere chinata ma sorridendo mi ha detto che ora mi farà smettere di scrivere…

Ci sta riuscendo… È sempre più chinata e…ciao a tutti… Alla prossima quando avrò tempo…

Relax, dubbi e certezze.

Non si tratta di un futuro migliore per voi, ma di voi che migliorate per un futuro assieme.
Diventare ciò che gli altri non sono non è dimostrazione di valore personale ma di capacità diverse.
Essere migliori in un mondo peggiore è come essere buio nell’oscurità.
Gli uomini piccoli si fanno grandi quando vedono i loro simili in ginocchio.
Quelli grandi, li aiutano a rialzarsi.
Io non penso che domani sarà migliore, non lo spero, mi batto per.
Ieri non era perfetto, forse oggi non lo sarà, ma comincia così.
Con la luna a fior di acqua.
Per essere disillusi, bisogna prima essersi illusi.
Mi manca l’illusione. Essa porta in se un’ infinità di cose, una miriade di sentimenti, ma provoca anche una valanga di emozioni.
Ricordo delle illusioni. Mi basta guardare accanto ai fallimenti.
Non mi piace illudermi. Nemmeno la mattina, quando sveglio e seduto sul cesso con il cellulare in mano, cerco disperatamente di far uscire ciò che ho ingerito il giorno prima. O forse no. Ma quanto sollievo dia la scorreggia, solo Dio lo sa. Premesso che io rifiuto l’illusione divina.
Mi son chiesto perché illudermi, e non illuminarmi, ho ripercorso i sentieri di ieri, raccolto le mie feci di ieri l’altro, ma anche mangiato i frutti degli alberi da me piantati e fumato le foglie delle piante da me coltivate.
In quelle strade, molti bivi, troppe diramazioni.
Ricordo mia figlia. Di quando nacque. Avreste potuto mettermi il mondo sulle spalle. Lo avrei retto. L’illuminazione che porta all’illusione. Ma questa è tutt’un altra cosa. L’amore è una carta incerta, non un jolly.
Ricordo di quando vissi fuori. Ero convinto che qualcuno potesse leggere sotto la pelle, nell’anima. Ero sicuro che qualcuno avrebbe sentito, ho prestato poteri alla gente, alle persone, ho confidato in altri, in lei..
L’illusione rende piu. È un culto. Ma a me non piace.
Poiché dovrebbero essere certezze.
Buonasera amici

L’attesa, il tempo e la meraviglia..

Chi l’avrebbe mai detto, nel constatare che ad un tratto non mi piace più la birra, nel realizzare che guardavo le persone ed ero felice.. Non mi capitava da un anno a questa parte e infine lei, che raccoglie ciò che di più bello è in me.

Dopo I messaggi di scuse a Francy e stavolta sentiti, dopo l’ennesima buona azione.. Stasera qualcosa è cambiato.

Ho conosciuto la Gica… Questo gioco dello calcio che già conoscevate tutti?

No per la prova vinta dopo mesi con i quali ci uscivo insieme in amicizia ho scoperto Gica, kazaka, fichissima, dolcissima e bellissima… Fisico statuario, sorriso pazzesco, quel taglio d’occhi che parrebbe asiatica è stasera in auto dopo un bacio sfiorato con le labbra… Ci siamo sfiorati, coccolati….mi piace e tanto… Dio che bella che è… Ed il suo bacio ancora di fa strada dentro me…

E tutti attorno il paesaggio e l’atmosfera cambia… Notte amore mio a domani.. Notte bambolina di porcellana.. E notte a tutti voi da un pazzo meraviglioso

Devo distrarmi

Mi hanno detto che non sono depresso, devo solo distrarmi e devo dire che anche se all’inizio non ci credevo mi pare questa cosa funzioni.

Ieri sono uscito con una mia guest airbnb, boof, locale napoletano, prima ha mangiato un panino con hamburger di pollo offerto da me (una guest che per due giorni mi dà 50 euro, val bene un panino da 7)poi siamo andati a bere e a parte il fare a metà mi ha anche offerto due drink… No non faccio il mantenuto ma di certo non mi lascio abbindolare dalla bellezza asiatica..

Anche se devo dire è davvero molto bella ma.. Non so.. Domani va via e domani il 21arrivano un irlandese ed una russa, il 23 un’amica bergamasca conosciuta in un Hangout a Bergamo dovremmo andare il 26 al Rainbow insieme ma prima vorrei distrarmi con la russa e l’Irlandese… Il mio pesa continua sempre più ad avvicinarsi al mio obiettivo… 67…considerando che sono partito da 110…

Diciamo che il dolore e la sofferenza levano l’appetito..

Il mio programma è carino direi… Il 1 settembre di ritorno dal camping… (dove ho già lasciato ottimo impressione di me, avendo litigato con MUA avendo lasciato una tenda, un materassino, un lenzuolo ed un cuscino, delle candele, dei bicchieri appena comperati, forchette coltelli cucchiai…) Quante cose…

Ma andiamo avanti..

Di ritorno il 1 partirò per Milano dove resterò con Liuvana… Ragazza russa con la quale.. Diciamo sta nascendo via videochat una simpatia. Dal 2 al 6 girando Milano ed il lago di Como, ci ospiterà Giorgio, un couchsurfer che ho ospitato a maggio, gay, dolcissimo… Padre pakistano e mamma non ricordo ma davvero una persona speciale.

Dal 6 al 10 saremo qui a Napoli partiremo con l’aereo da Bergamo, arriveremo passerò questi giorni con lei. A casa ci sarà Raouf (mio oramai compagno di casa, africano un ricercatore in gambissima e ipercolto) e Rabia, araba, bellissima arriverà il 4 andrà via il 21 quindi dal 10 al 13 passerò del tempo con lei poi Ischia camping.. Dal 13 al 16,dove al 21 ancora con lei e poi… Beh direi che un mese già organizzato per dimenticare va bene no?

Ho bisogno di tenere la testa occupata, lei deve uscirne.. Totalmente…

Diego grazie, sei stato duro con me, un amico come quando lo eravamo alle superiori, abbiamo condiviso un amore, Alessandra quando avevamo 16 anni e da allora ci lega un filo che mai si è spezzato… Grazie di essere ritornato… Grazie delle belle parole…

Ho pianto sotto la doccia ieri tanto tanto tanto… Le ho detto addio come mi hai suggerito, nella mia testa e lho riposta li, oggi ricordavo pulendo la cucina di quando mangiava la Nutella… La colazione con il suo cornetto, avevo paura come sempre di piangere… Ho sorriso… L’ho preso come un bel ricordo è la prima volta che mi capita. Grazie Diego.

Che altro dire.. Non lo so… Scusate… Sono distratto…

Buona notte infantile

Era una corsa contro tutto e tutti.
La mattina, indipendentemente , il tempo sovrastava l’umore, scherniva il sole, derideva il profondo desiderio di dormire che avevo.
Amavo mamma. L’ho sempre amata. Ma in questo periodo, la odio con tutte le forze dell’infante che sono. Per un istante, frazione di quel maledetto tempo, provo per lei le stesse sensazioni che avevo nei confronti delle streghe cattive delle storie che lei stessa mi raccontava prima di dormire.
E poi, dopo il rito della doccia, o forse dovrei dire dopo la frustrata dell’acqua sulla pelle che ti toglie gli ultimi e latenti rimasugli di sonno, mamma usa la bacchetta magica e crea dei toast con burro e marmellata da inzuppare nel latte, ed il suo bacio leggero e profondo cancella l’odio passato…. Magari… Nulla di tutto ciò…
Non amavo la scuola. Proprio perché la amavo troppo. La scuola mi costringeva, riduceva il tempo di gioco, mi sentivo Peter Pan, ma l’isola che c’ era, era invasa dagli adulti. E gli adulti, si sa tra i piccoli ma deve rimanere un segreto, non crescono più. Sono cresciuti, ma non appagati, ed allora cercano di apparire importanti, facendo leggi che cambiano ad ogni governo. Si annoiano, perché il bambino in loro, lo hanno soffocato.
A scuola, esco prima di tutti. Perché devo scappare. Ero il primo della classe ad uscire e per questo, gli ultimi, era uno smacco. E quindi, per evitare di essere picchiato perché mamma e papà mi costringevano allo studio, correvo, poiché se non avessi studiato, a picchiarmi sarebbe stato papà.
Preferivo correre. Maledetto tempo.
Sapevo che sarei cresciuto, che sarei diventato forte, sapevo che molte preoccupazioni si sarebbero tramutate in altre, che la mia coscienza sarebbe mutata, che il mio cervello avrebbe appreso fino all’esaurimento. Ma gli adulti poco mi piacevano.
Parlavano di soldi, di casa, di cosa serve. Sembravano non predisposti a vivere, ma piuttosto a risolvere i problemi. O quando non ce n’erano, parlavano di carriera, sembrava che gareggiassero a chi avesse più importanza.
Un bambino è sempre importante. Non capisce chi è dottore o chi è muratore e fin quando non glielo fanno capire i genitori con direttive ben precise ed atteggiamenti restrittivi in base all’ importanza, o se preferite del conto in banca degli adulti presenti.
Il tempo mi fregava. Mi faceva crescere troppo in fretta. Non volevo abbandonare le braccia di mia madre, un bambino ci può stare per sempre, ad un uomo, pare di no. Poiché fa poco uomo.
Il tempo mi frega. Diventerò adulta. Chissà, forse regredirò, al punto di mettermi di nuovo a giocare come una volta, ridendo solo come un bambino sa fare, correndo al vento senza sosta e guardando al mondo come un vasto campo di gioco, e non come una fabbrica.
Il tempo mi frega, ma la memoria no.
Buona notte infantile amici

La speranza e la pazienza

Era quella che mi faceva andare avanti, leggere di lei che ancora un po’ mi amava ed io che aspettavo, speravo, oggi Diego mi ha aperto gli occhi. Devo andare avanti senza lei, dovrò piangere, soffrire, star male ma alla fine passerà. Lei rimarrà sempre nel mio cuore così come io per lei e magari un giorno lei mi contatterà. Mi vorrà dire ciao come stai.

Ma non sarà mai come due anni fa, lei ci ha provato con tutte le sue forze ed anche se probabilmente non le avrei fatto il male che le ho fatto sarebbe lo stesso finita.

Lei è una ragazzina di 23 anni dovrà fare le sue esperienze, vivere la vita, cose belle e brutte, mi auguro solo belle ma anche le brutte e soprattutto quelle ti aiutano a crescere e maturare. Cat la mia helpx russa mi raccontò che anche lei fece le esperienze che sta facendo la mia piccola.. Ha messo la testa a posto verso i 27/30 anni…

La speranza lho persa lo ammetto…ora tocca alla pazienza.

Ecco la pazienza, quella non l’ho mai avuta… Vuoi stare con me? Dobbiamo vederci sempre… Fai Erasmus? Non posso stare senza devo stare con te.. Mi ami? Viviamo insieme. Sei piccola? Cresci subito. Sto male per lei, devo dimenticarla… Se non riesco subito?…mi ammazzo… Tutte cazzate… Tutte stupidate.

Devo lavorare su di me ed imparare principalmente ad avere pazienza. Diceva un saggio, resta sulla sponda del fiume, vedrai passare prima o poi il cadavere del tuo nemico. Lei non è un nemico, anzi è sempre stata don troppo onesta, si ci sono stato e ci starò male, senza cattiveria lei ferisce ed uccide le persone, lei non ama e così facendo fa innamorare e fa star male le persone. Crea un circolo vizioso nel quale ci sguazza.

Lei ha sofferto e in ogni relazione fa soffrire, tutti devono provare ciò che lei ha provato.

In famiglia c era droga e malumore? Per lei una relazione deve contenere droga e malumore.

Mi hanno detto che io sto bene in questa situazione xké mi piace stare male. Perché soffrendo sto in una safety zone, che conosco e mi è familiare, dove l’abbandono da parte dei miei lo rifletto sulla mia compagna che quando non c’è ho paura mi tradisca e sparisca per sempre.

Devo arrivare a capire che chi c’è, c’è per sua scelta e non perché la supplico di esserci.

Piccola mia, vivi la tua vita, prenditi i tuoi tempi soddisfa le tue curiosità, io lavoro su me stesso e tornerò a quando mi conoscesti, nel frattempo se non dovessimo più sentirci in bocca al lupo per tutto. Io intanto lavoro su di me ed oltre al fisico che mi piacerebbe fare, capelli ricci e lunghi e cercare la pazienza e maturità che mi manca…Ti auguro tutto il meglio. Divertiti… Non smetterò mai di amarti in cuor mio ma.. Si deve andare avanti, con il lavoro, le relazioni e tutto ciò che c’è di bello intorno a noi e semmai volessi farti un viaggio assieme solo per viverci due o 3 giorni tra mesi /anni fammi sapere, viaggiare con te è sempre un piacere. In bocca al lupo

Io… Vado avanti ❣️

Salvataggio, sofferenza e alcool

È venuta qui, il 15 lei era qui, abbiamo passato un giorno doloroso e bellissimo così come il 16,abbiamo fatto l’amore, ci siamo amati, le ho spiegato le mie ragioni ed i miei motivi. Non mi sono giustificato le ho spiegato poi è venuto il giorno il 17,non potevo farlo, non potevo far di che tutti le addossassero le colpe ed allora siamo partiti,

Abbiamo iniziato a bere da subito e subito dopo bere ancora ed ancora, abbiamo giocato in auto tanto lei seno scoperto, io che la toccavo… Poi…. Poi il caos non ricordo come è iniziato non so come è finito.. Si solo che siamo ognuno su un divano, pianto tanto il mio ed il suo, niente fare l’amore. Niente amarsi solo odio.

Ed io e lei che distruggiamo tutto.

L’amore uccide