Buona giornata ricca d’arte amici miei

L’arte andava per i fatti suoi. I versi, cambiavano direzione.
E le rime, mescolate, galleggiavano sparse nell’immensità del tutto.
Non c’é rotta, il soffio stesso della vita é universale.
Anime che traghettano se stessi, spesso, nel buio degli altri.
I cieli, quando piove, emulano gli Oceani. La lacrima di un Uomo, rotola sempre sulla guancia.
C’é aria. Di dolo, di violenza, di amore, di amicizia, di fratellanza, di bene, di malvagità.
C’é aria, poiché c’é vita.

Buona giornata amici

Annunci

E la verità è che Ho aspettato a lungo Qualcosa che non c’è Invece di guardare il sole sorgere

Elisa – “Qualcosa che non c’è”

Tutto questo tempo a chiedermi
Cos’è che non mi lascia in pace
Tutti questi anni a chiedermi
Se vado veramente bene
Così
Come sono
Così
Così un giorno
Ho scritto sul quaderno
Io farò sognare il mondo con la musica
Non molto tempo
Dopo quando mi bastava
Fare un salto per
Raggiungere la felicità
E la verità è che
Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c’è
Invece di guardare il sole sorgere
Questo è sempre stato un modo
Per fermare il tempo
E la velocità
I passi svelti della gente
La disattenzione
Le parole dette
Senza umiltà
Senza cuore così
Solo per far rumore
Ho aspettato a lungo
Qualcosa che non c’è
Invece di guardare
Il sole sorgere
E miracolosamente non
Ho smesso di sognare
E miracolosamente
Non riesco a non sperare
E se c’è un segreto
È fare tutto come
Se vedessi solo il sole
Un segreto è fare tutto
Come se
Fare tutto
Come se
Vedessi solo il sole
Vedessi solo il sole
E non, qualcosa che non c’è

State con chi amate, l’estinzione è vicina

«Riassunto delle ultime due settimane, per i distratti:

[1] La Groenlandia perde 11 miliardi di tonnellate di ghiaccio al giorno
[2] Entro pochi decenni potremmo dire addio ai ghiacciai delle Alpi
[3] La Siberia sta andando a fuoco mandando tonnellate di gas serra nell’atmosfera (e continua)
[4] Lo scorso luglio è stato il mese più caldo mai registrato. Di sempre.
[5] Tra una ventina di anni l’artico potrebbe restare senza ghiacci
[6] Il nuovo governo brasiliano ha duplicato il disboscamento dell’Amazzonia
[7] Presto un quarto della popolazione mondiale rimarrà senza acqua
[8] Il cambiamento climatico destabilizzerà la geopolitica nel breve termine
[9] Parti del pianeta densamente popolate saranno invivibili a causa del caldo

Notate che fino a qualche anno fa si parlava di fenomeni attesi per il 2100, mentre adesso stiamo parlando del 2030-2050, cioè di dopodomani.
E parliamo di estinzione – veramente – con un finale davvero poco piacevole.
L’agenda politica della maggior parte dei paesi nemmeno sfiora questi problemi, mentre noi assuefatti non abbiamo idea di dove iniziare per cambiare le cose, a conferma che «così finisce il mondo / non in un baccano ma in un piagnisteo».

Passate più tempo che potete con chi amate… Non ne avrete più molto a vostra disposizione e i rimpianti non vi aiuteranno.

Notte a tutti

Notte mondo da un’anima persa

Non è mai strada diritta la vita.
Via impervia a volte, infinita sempre.
Ma ci sono degli angoli, che nascondono.
Insidie, o meraviglie.
Io arrivai li all’incrocio.
Sopra di me, c’era il cielo.
Davanti, il mare.
A destra ed a sinistra, tanta sabbia.
Non mi girai a guardare dietro.
Sapevo degli sguardi quasi spenti,
Che aspettavano me per ricominciare a vedere.
Non arrivai mai. Perso nell’immensità del mare.
I sogni, che eran esigenze, lasciati a galleggiare come meduse.
E li, dal cielo, gli occhi vitrei, di coloro che aspettavano me.

Buonanotte mondo

Vittime di ciò che abbiamo fatto e ciò che siamo

Stamattina guardavo il telegiornale e ho appreso la notizia. Nadia Toffa non ce l’ho fatta. Mi spiace, molto, ho pianto, come mi capita quando vedo o ascolto qualcosa di triste. Poi ho sentito il meteo, pioggia al nord con temporali, Africa al sud…

Cosa cerco di dire con queste due notizie? Semplice, il tempo, il cancro sono stati ampliati da noi questi fenomeni. Leggevo ed osservavo i video dei vari ghiacciai che si scioglievano non lasciando scampo. Non sono un pessimista ma sono anni che dico che per salvarci solo qualche grosso evento catastrofico potrebbe risolvere in parte il problema.

Beh credo ci siamo, tutte i tasselli sono al posto giusto, credo che al massimo in un anno ci saranno cambiamenti climatici, realmente rilevanti ahimè con strascichi di morti e feriti, da considerare in un numero che potrebbe essere davvero elevato.

L’Italia devastata da tornado, uragano ed altri eventi simili come tsunami o altro, così come l’Europa, preda di ciò che abbiamo fatto negli anni con le nostre mani.

Solo ora di prova ad abolire la plastica, fare la differenziata come si deve, provare insomma a salvare il pianeta.

Mi diverto quando sento i cosiddetti giovani… Non sanno che la loro giovinezza passerà ahimè in fretta quando dovranno far conto con ciò che ci aspetta…o meglio li aspetta.

Nel frattempo mi godo ciò che di bello ha da offrirmi tutti i giorni la vita.

Bella o brutta che sia, perché siamo tutti un po’ vittime…c’è chi lo dice e chi si sente tale… Ma se siamo così.. La colpa è sempre e solo nostra… Non lamentiamoci… Piuttosto I’ve possibile proviamo a far qualcosa. Io… Beh io. Ho già dato… Ora tocca a voi…

Buona giornata gente

La felicità arriva quando meno te lo aspetti

Quando meno te lo aspetti arriva la felicità e quando c’è, non lasciatevela scappare per nessuno e nulla al mondo.

Buon inizio settimana

Il tempo guarisce le ferite

Più tempo passa e meglio mi sento, più leggo ciò che scrive e più mi rendo conto che tutto ciò che ho vissuto è passato. Non posso continuare a pensare chi vuole andare avanti, chi spera in un nuovo amore, chi vuole per sé felicità senza la mia presenza.

Inizio a stare bene, molto bene mentalmente, a parte un forte dolore (forse dovrò causa incidente operarmi all’appendicite) che non mi permette ancora di rimettermi in forma, unica pecca. Lavoro sempre meglio la mia consapevolezza anche. Si mi avrebbe fatto piacere passare dei giorni insieme ma a che scopo se non sono ciò di cui ha bisogno?

Allora con calma compiamo dei passi che ci aiuteranno, non vederla più su fb, eliminare il suo contatto da whatsapp, forse il blog lo leggo ancora… Ma forse per ridere di ciò che scrive, mi rendo conto di quanto abbia bisogno di sentirsi dire, poverina tutte a te, mi spiace dai fatti forza, quando in realtà in pochi conosciamo la sua natura… Cattiva, egoista, e tragicamente ridicola quando si mette in testa alcune cose.

Ma lasciamo spazio a me, le ho concesso già troppo tempo. Ho deciso di restare qui ad agosto e mi sto godendo la tranquillità (relativa in quanto piena di turisti) di Napoli.

I turisti e le turiste affamate di sapere e di esperienze con i locali.

I transfer ed i passatempo.. Si si bene.. Non vedo l’ora che finisca agosto per andare in vacanza.

Vivere un nuovo amore e rimettermi in forma, magari in ordine inverso ma questi i miei target.

Ora man mano vi terrò al corrente.. Iniziamo da 91 kg obiettivo 70.

Speriamo bene, nel frattempo notte amici a presto

Buon pomeriggio ai falsi moralisti

È un nesso importante nella vita: il sesso.
Potete fare i moralisti. Gli eruditi o gli scettici. Ma nessuno può mai negare l’emozione della goduria, la bramosia del tocco, la magia dell’Unione.
Non è un rito che parte dal bacio per arrivare alla penetrazione. È una danza, che fa riaffiorare la magia della vita, che apre spiragli in un presente troppo oscuro. I suoi ritmi non sono dettati dalla goduria, ma dall’istante
Stare l’un l’altro, è come morire e rinascere ogni secondo.
C’è tutto quello che siamo nell’altro. Si può essere l’un l’altro, ed è conferma.
Dando limiti ai vostri sensi, date limiti a voi stessi. Non c’è modo di farlo, con la persona giusta, si è e basta.
Diffidare dei moralisti e dei teorici dell’amore, ascoltate il vostro intimo anziché seguire dei testi sacri o delle moralità che non fanno altro che uccidere le vostre vite e trasformavi in passivi contenitori vuoti. Siate ciò che sentite, la potenza è in voi, quella di amare. Sbarazzatevi delle frontiere dei culti e delle culture per scegliere l’aspetto più bello della vita; la goduria. Non ci si libera con essa, ma non c’è forma di espressione migliore per comprendere il bello della vita.

Buon pomeriggio amici

La sottile linea tra inganno e amore insano

Poi ti capita di leggere e credere a ciò che leggi ma quando poi valuti i fatti, ti rendi conto che sono ben differenti. Ed allora ti viene da chiederti se ciò che si scrive sia fatto e sia dovuto ai fumi dell’alcol o ad una reale mancanza.

La sottile linea tra un inganno ed un amore insano, perché di null’altro si tratta, se fosse realtà o amore sano almeno saresti degno di risposta, se non altro per quello che tra di voi c’è stato.

Quando invece vedi silenzio, assenza e menefreghismo ti rendi conto che solo di inganno o amore malsano o semplice voglia di ferire si può trattare.

Soprattutto quando tieni ad una persona, capisci che come te sta male e non riesce ad andare oltre, credi si possa ricostituire, avere un nuovo inizio, anche se una certa fine non ce mai statae forse mai ci sarà.

Mi chiedo se poi dovessi comportarmi in ugual modo quando con una leggerezza disarmante, la stessa persona che si assenta e sparisce ritorni, magari con una telefonata come dovresti comportarti. Ripagarla con la stessa moneta o comportarti come sempre sei stato e rispondere presente, farti nuovamente ferire sino allo sfinimento.

Nel dubbio l’attesa e la pazienza oramai mie amiche e non più conoscenti mi fanno compagnia, mentre provo a relazionarmi con loro come migliore amico e complice.

Attendo e paziento… E come disse un saggio la pazienza è la virtù dei forti e Man mano mi sto sempre più rafforzando pronto a quello che sarà. Sempre con poi forza e meno fiducia nell’altro. Perché fidarsi è bene e non fidarsi è meglio soprattutto quando alle parole non seguono i fatti ma anzi.

Vi auguro uno splendido pomeriggio. Nuova giornata amici

Ciao Simone, spero ora tu sia felice 🌹❣️

Simone l’avevo conosciuto da poco, era un ragazzo dolcissimo, un ragazzo come tutti gli altri, come me con il cuore infranto. Simone era triste, amava ancora il ragazzo, il suo ex..ragazzo, si Simone era gay, un normalissimo ragazzo gay, napoletano, Simone spesso parlavamo, ci raccontavamo, stanotte Simone non è tornato a casa, il suo scooter ha preso un fosso, e Simone… Simone non c’è più. Ho conosciuto il suo ex ragazzo… Conosciuto… Più che altro lo sentivo urlare… Gli dava del bastardo, gli urlava che lo amava, chiedeva ai poliziotti di non farlo vedere al padre. Simone stanotte non è tornato a casa..non lo vedrò nei prossimi giorni, nelle prossime sere, non potremo bere una birra assieme, fatalità, sfortuna, eccesso di velocità… Simone, stanotte non torna a casa, il suo ex non potrà più vederlo se non in foto, se non nei suoi ricordi… Simone non c’è più, di lui sulla strada resti del suo scootet, distrutto, una lunga scia di sangue, una folla incuriosita spettatrice di quello che era accaduto.

Avrebbe voluto far pace Simone con il suo ex, lo amava, si amavano, ora non ci sono più possibilità…ed allora ti rendi conto che da un momento all’altro potresti non aver più la possibilità di tornare indietro, non esiste il tasto rewind, non puoi più dirgli vai piano, non puoi dirgli più nulla, Simone stanotte non torna a casa, il padre lo starà ancora aspettando o sta morendo dopo la notizia?

Buon viaggio Simone, mi auguro tu ora sia felice, alla tua salute amico mio. Eri una persona stupenda.