Frase…di F. Volo Buongiorno e buon inizio settimana amici

Con te sarò nuovo. Ti dico queste parole nel periodo migliore della mia vita, nel periodo in cui sto bene, in cui ho capito tante cose. Nel periodo in cui mi sono finalmente ricongiunto con la mia gioia. In questo periodo la mia vita è piena, ho tante cose intorno a me che mi piacciono, che mi affascinano. Sto molto bene da solo, e la mia vita senza di te è meravigliosa. Lo so che detto così suona male, ma non fraintendermi, intendo dire che ti chiedo di stare con me non perché senza di te io sia infelice: sarei egoista, bisognoso e interessato alla mia sola felicità, e così tu saresti la mia salvezza. Io ti chiedo di stare con me perché la mia vita in questo momento è veramente meravigliosa, ma con te lo sarebbe ancora di più. Se senza di te vivessi una vita squallida, vuota, misera non avrebbe alcun valore rinunciarci per te. Che valore avresti se tu fossi l’alternativa al nulla, al vuoto, alla tristezza? Più una persona sta bene da sola, e più acquista valore la persona con cui decide di stare. Spero tu possa capire quello che cerco di dirti. Io sto bene da solo ma quando ti ho incontrato è come se in ogni parola che dico nella mia vita ci fosse una lettera del tuo nome, perché alla fine di ogni discorso compari sempre tu. Ho imparato ad amarmi. E visto che stando insieme a te ti donerò me stesso, cercherò di rendere il mio regalo più bello possibile ogni giorno. Mi costringerai ad essere attento. Degno dell’amore che provo per te. Da questo momento mi tolgo ogni armatura, ogni protezione… non sono solo innamorato di te, io ti amo. Per questo sono sicuro. Nell’amare ci può essere anche una fase di innamoramento, ma non sempre nell’innamoramento c’è vero amore. Io ti amo. Come non ho mai amato nessuno prima… “

Estratto dal libro è una vita che ti aspetto

Lontano da te il tempo non passa mai

Ho tempo.
Non si tratta di un giorno. Nemmeno di due.
Ho tempo.
Quel lasso di un battito di ciglia. Nello spazio di un pianto, di un sorriso.
Partii contro il tempo. Voglio tornare in tempo.
Ho tempo.
Quello avuto, grembo del fiore di oggi. Sbocciato, o esploso, sono a pezzi. Come i petali della rosa.
Ho tempo.
Poiché vivo. La morte attende i vivi, concede momenti, istanti. Lascia la porta aperta in un spiraglio.
Ho tempo.
Pur se non passa. Poiché lontano da “te” .

Buona notte amici

Io ci sono

No riesco nemmeno ad innamorarmi, continuo ad amarti ed aspetto che cresci, sono qui, se dovessi aver bisogno ci sono, se volessi rivedermi ci sono, se volessi ricrederti ci sono.

Ti aspetto, ripeto capodanno assieme, magari qui a Napoli sarebbe stupendo.

È stato il tuo compleanno e martedì sarà un nuovo giorno importante, c’è l’esame più importante della tua vita e sono certo che lo passerai.

Ma se anche non dovessi riuscirci gioisci per la crescita che in te sta avvenendo.

Un giorno magari semmai vorrai e ti sentirai pronta… Io ci sono…

Se hai un rapporto con qualcuno, basta un attimo e tutto ricomincia come prima

Ci sono sempre stato e ci sarò sempre per te… Io ci sono

Giovanni Truppi ft Calcutta

MIA

Lo sai quando sei grande
le cazzate che fai sono uguali
solo che la gente
le prende più sul serio
e ti devi abituare
non c’è più nessuno che ti viene a fermare

E adesso anche se ho detto a tutto e tutti
così male di te
che se me lo chiedessi mille volte
io mille volte ti direi di no
io vorrei solo che tu ti facessi trovare stanotte
davanti al portone
ti farei entrare col muso ma poi ti vorrei avere

E mentre lo facciamo ti direi

Che non penso che a te
alle tue labbra grandi ai tuoi capelli
ai tuoi occhi da sirena alle tue gambe
alla tua faccia quando si trasforma
che quando mi tocco mi sembra di toccare

una cosa tua

Quanto mi hai fatto godere
eri più brava a far godere me che te
ed ogni volta io te lo volevo dire
ma era sempre troppo travolgente

E ancora torno di notte e ti vorrei incontrare
davanti al portone
farei finta di niente e ti farei entrare
ma nemmeno farei finta
mi verrebbe naturale
e chiuderei la porta e saremmo solo io e te, io e te, io e te
senza tutta la gente
solo io e te, io e te, io e te
e ti guarderei senza dire niente
e poi saremmo muti e nudi senza parlare
ad aspettare per ore
e a un certo punto lo so
te lo direi

Che non penso che a te
alle tue labbra grandi ai tuoi capelli
ai tuoi occhi da sirena alle tue gambe
alla tua faccia quando si trasforma
e che non voglio che te
e che dopo non ho più voluto fare male a nessuna
conquistare nessuna
proteggere nessuna

Lo sai ci sono persone, posti ed emozioni
che voglio sempre con me
e allora li metto dentro le canzoni
io sono un mago, questa è la mia magia
e, vuoi o non vuoi, sei mia

Buona notte amici

Avete una vita difficile… Problemi?
Siete depressi? Repressi?
La vostra condizione sembra un carcere allorché siete liberi. Nella costanza della vostra vita, troppi muri. Il tempo passa, il vostro mondo si fa più piccolo. Non vi sentite capiti, non vi capite. Il ricco vive un problema diverso dal povero, il nero dal bianco, la donna dall’uomo, la balena dallo squalo.
Certo che siete soli. Vi ci hanno lasciato non poche volte. Spesso, la famiglia si riduce ai tempi passati. Il presente é tinto di ipocrisia.
E dunque via alle droghe. Via all’alcool. O all’analista.
Tutta questa confusione, questa angoscia, ansia nella vostra vita, compensata da ben poca gioia ed emozione.
Voi sapete di tutto ciò. Del senso di impotenza e della paura della follia nella folla. Lottare se si vuole qualcosa. Cercatela, andate a prendervela una volta per tutte. C’é un mondo globale. Dei modi generali. Ma non esiste un universo più grande di quello intimo. Lì, in quelle pareti mortali, tra le spoglie di se stessi, si svolge la vita. Il dramma é che quel che c’é dentro, e quel che c’é fuori, o si scontrano, o si annullano. Il dentro non é banale, il dentro é fondamentale. È da esso che nasce il fuori, quello che si confronta con gli altri, quello che ha un nome, un’identità, una posizione, uno stato. E da lì che si origina la condanna che ne deriva. Che nasce da una società che cataloga, per cui operiamo, di cui siamo oramai elementi repressi e consci. Il dentro dell’Uomo é fatto dal tutto che gli é stato tolto.

Buona notte amici…

Buona serata a chi ama ed a chi amerà

Io non faccio finta.
Ho bisogno di amore.
Mi strugge il pensiero di vivere senza.
Quasi doloroso quanto il crampo della fame.
I morsi della sete.
Io ho bisogno d’amore.
Pur quando l’orizzonte sembra chiuso. Le porte serrate. le finestre barricate.
Non mi libera, non risolve, Mi solleva, mi rincuora.
Io ho bisogno d’amore.
Oltre la mia educazione che sprona all’ipocrisia per premiare la forza. Io sono forte, ma solo quando amo.
Mi serve l’amore. Per esistere.

Le cose giuste sono rare per questo sono preziose.

Semplicemente, c’è chi vede il mondo come un campo di battaglia.
O chi, come me, lo vede come un immensa famiglia.

Tutti alla ricerca di visibilità.
Chi attraverso una posizione.
Chi con le vesti.
Chi con lo statuto.
Chi con il verbo.
Chi anche con l’ascolto.
Cercano tutti di stupire.
Per essere veduti, per contare.
Per esistere oltre la placida vita.
La spietata società.
Tutti a competere.
Chi nel togliere.
Chi nel dare.
Chi nell’assenza. O la presenza.
Io ho scelto l’amore.
Una voragine, ed una montagna.
Un deserto, ed un mare.
Poiché verità e sentimento.
Sono l’unico modo di contare.
Essere.
Esistere.

Buona serata a chi ama ed a chi amerà.

Mi piacerebbe

Mi piacerebbe…
Mi piacerebbe incontrarti il giorno del tuo compleanno, festeggiare come se non fosse mai successo nulla, rivederci magari a Milano all’ostello bello, o perché no qui a Napoli. Non voglio sapere nulla. Quando sarai pronta sarai tu a dirmi tutto.
Mi piacerebbe rivederti e passare il capodanno assieme, dove vuoi ma con te, per non rimpiangerne un altro…
Mi piacerebbe che una di queste due date fossimo insieme al tuo compleanno non ci sono mai stato, non lhai mai festeggiato con me e 25, così come 30 è un bel traguardo..
Mi piacerebbe solo sentirti dire di sì. Milano, Napoli, Firenze o anche Genova o Savona perché no.
Mi piacerebbe rivederti. Son passati 4 mesi, per me molto è cambiato e chissà se il tuo processo di crescita continua.
Mi piacerebbe risentirti..
Mi piacerebbe rivederti
Mi piacerebbe riviverti.
Anche solo un week end.. Sine a quando con le tue ali insanguinate non sarai pronta a volare per sempre da me… Si mi piacerebbe e sarei pronto a farlo… E tu?
Buon mercoledì guerrieri ricchi di sogni e di amore

Aiden – vorrei amarti

Baby levati quei jeans
Che voglio farti fare un giro su di me
Non andare via da qui
Che ho perso così tanto che ora perdo te
Non ci importa quanto siamo stati bene
Ci lasciamo andare sempre se conviene
Però infondo io mi chiedo se conviene
Se lasciarci andare infondo non vuol dire stare bene
Non ti cerco più non mi cerchi più
Forse stavolta é finita lo sai anche tu
È da qualche mese che stiamo più giù
Senza più la forza per tirarci su
Non ti cerco più, non mi cerchi più
Forse sta volta é finita lo sai anche tu
È da qualche mese che stiamo più giù
Senza più la forza per tirarci su
Se mi guardi dentro sentiresti freddo
L’inverno che ho dentro non passerà più
Se mi guardi dentro vedresti che mento
Quando dico che io non ti voglio più
Come quella volta ti ricordi
Ci urlavamo tanto da diventare sordi
Che infondo anche se fai male mi piace quando mordi
Nella nostra debolezza siamo stati forti
Sei una cosa troppo bella mi perdo a guardarti
Sei la peggiore delle droghi quando è troppo tardi
Sei la tachicardia di notte che mi sveglia
Questa notte sono sveglio
E penso a quanto io vorrei amarti
Ma non guardarmi piu con quegli occhi
Che poi ci muoio poi te ne accorgi
Stringimi piu forte e dimmi sotto voce
Che andrà tutto bene
Che se non c’è piu futuro per noi
Lo costruiremo insieme
Se mi guardi dentro sentiresti freddo
L’inverno che ho dentro non passerà più
Se mi guardi dentro vedresti che mento
Quando dico che io non ti voglio più

Madame (l’anima)

Dimmi quanto ancora vuoi fare i capricci
Scambi i miei consigli per giudizi
Ora da quant’è che siamo zitti?
Come sei emotiva, mamma mia
Testa giù, è una follia
Mi vedessero in tua compagnia
Penserebbero che sono debole, non devono sapere
Che sei l’anima, sei la mia metà
Come sei fatta nessuno lo sa
Ehi, ehi, ehi, tristi (tristi)
Mi hanno detto che ho degli occhi tristi
Ti ho versato addosso fumo e whisky
Faccio certe cose e tu sparisci
Poi ritorni come per magia
Non andare più via
Ho sognato che ti avevo uccisa
Sai che ti amo, ho messo delle regole, non devono sapere
Che sei l’anima, sei la mia metà
Come sei fatta nessuno lo sa
Cerca dentro te e saprai, mi hai ferita
Guarda dentro me, non vedrai una nemica
Dimmi che sei ancora qua
Ehi, ehi, sei forte
So che ti ho tradito tante volte
Ti spingevo ad essere altre donne
Mi rallenti mentre il tempo corre
Dai, non dirmi che ora faccio il divo
Stai con me mentre scrivo
Sì, lo so, ti piace stare in giro
Ma è tutta la vita che cerco me stesso
Visto che mi hai scelto, ora parla
Cosa vuoi da me? Mi sono truccata male
È questo che non sopporti
Mi chiedi di prepararmi e dopo non mi porti
Sono la donna più bella che avrai
Ma mi nascondi
A volte sono tutto
Spesso sono niente
Mi cerchi come Dio, ma quando sei cenere
Ma non potrai dimenticare
Che sei l’anima, sei la mia metà
Come sei fatta nessuno lo sa
Cerca dentro te e saprai, mi hai ferita
Guarda dentro me, non vedrai una nemica

“Dimmi che sei ancora qua”

L’amore torna sempre

Stanno parlando di noi

Senza sapere chi siamo

Senza sapere la storia

E da dove veniamo

Stanno parlando di figli

Di sogni che noi avevamo

Dell’orco che arriva di notte

E ti porta lontano

Stanno parlando di me

Ma io non ci sono da tanto

E l’unico modo che ho è vivere senza rimpianto

Quindi dimentico tutto

Se non sei con me

Il tempo divide le strade

Le strade dividono te

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

Tanto non sanno di noi

Non sanno che cosa proviamo

Non sanno capire lo sguardo

Nessuno che tende la mano

Tanto non sanno del mondo

Nel quale viviamo

Della paura di vivere in fondo la vita che desideriamo

Tanto non sanno di me

E nemmeno io mi conosco

E l’unico modo che c’è è vivere senza rimorso

Quindi non dura per sempre se non sei con me

Il tempo divide le strade

Le strade dividono te

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

Le strade ti portano via

E sai che ti fanno cambiare

Se nessuno riconoscerà

Tutto il bene in mezzo a questo male

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

È qualcosa che ti segue ovunque sei

È qualcuno che ti vede per come sei

Ho imparato che il dolore non sa aspettare

Ma l’amore torna sempre

Ed io ti aspetterò… Ma sbrigati… Che non ne posso più di questa attesa.. Chiamami, scrivimi, dimmi che ci sei e che stai crescendo